Chelsea Manning scarcerata dopo 60 giorni, si è rifiutata di testimoniare contro Wikileaks


Chelsea Manning scarcerata dopo 60 giorni, si è rifiutata di testimoniare contro Wikileaks


L’ex analista dell’intelligence americana, conosciuta per essere la talpa di Wikileaks dopo aver passato all’organizzazione migliaia di documenti militari e diplomatici top secret, era stata arresta perché si era rifiutata di presentarsi davanti al gran giurì per testimoniare proprio contro il gruppo fondato da Julian Assange.
Continua a leggere


L’ex analista dell’intelligence americana, conosciuta per essere la talpa di Wikileaks dopo aver passato all’organizzazione migliaia di documenti militari e diplomatici top secret, era stata arresta perché si era rifiutata di presentarsi davanti al gran giurì per testimoniare proprio contro il gruppo fondato da Julian Assange.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here