“Sto guardando la tv, non piangere”, e lo scuote fortissimo. Bimbo di 4 anni ucciso dal padre


“Sto guardando la tv, non piangere”, e lo scuote fortissimo. Bimbo di 4 anni ucciso dal padre


Il piccolo R-Jay aveva solo tre mesi di vita quando il padre, Richard Lovell, lo ha scosso violentemente nella casa di famiglia a Chester, Regno Unito, per impedirgli di piangere e disturbarlo. L’inchiesta ha stabilito che quell’attacco ha in qualche modo contribuito alla morte del bimbo, ucciso da una polmonite.
Continua a leggere


Il piccolo R-Jay aveva solo tre mesi di vita quando il padre, Richard Lovell, lo ha scosso violentemente nella casa di famiglia a Chester, Regno Unito, per impedirgli di piangere e disturbarlo. L’inchiesta ha stabilito che quell’attacco ha in qualche modo contribuito alla morte del bimbo, ucciso da una polmonite.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here