Violentata, umiliata dalla polizia e bruciata viva: pena di morte per gli assassini di Nursat


Violentata, umiliata dalla polizia e bruciata viva: pena di morte per gli assassini di Nursat


In Bangladesh, l’accusa ha chiesto la pena di morte per i responsabili del brutale omicidio di Nusrat Jahan Rafi, la studentessa di 19 anni bruciata viva dopo aver denunciato le molestie sessuali del preside della sua scuola. Nel Paese asiatico, solo nel 2018, sono stati quasi mille i casi di violenza sessuale.
Continua a leggere


In Bangladesh, l’accusa ha chiesto la pena di morte per i responsabili del brutale omicidio di Nusrat Jahan Rafi, la studentessa di 19 anni bruciata viva dopo aver denunciato le molestie sessuali del preside della sua scuola. Nel Paese asiatico, solo nel 2018, sono stati quasi mille i casi di violenza sessuale.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here