Modena, prostituta uccisa e gettata sui binari: dopo 18 mesi il corpo è ancora in obitorio


Modena, prostituta uccisa e gettata sui binari: dopo 18 mesi il corpo è ancora in obitorio


Il cadavere di Arietta Mata, la prostituta uccisa nel gennaio del 2018 nel Modenese, è rimasto per tutti questi mesi all’obitorio perché la famiglia della giovane, che vive in un piccolo villaggio in Ungheria, non avrebbe i mezzi economici per pagare il rimpatrio della salma. Per questo due associazioni hanno deciso di dare il via a una raccolta fondi e pagare l’ultimo viaggio della ventiquattrenne.
Continua a leggere


Il cadavere di Arietta Mata, la prostituta uccisa nel gennaio del 2018 nel Modenese, è rimasto per tutti questi mesi all’obitorio perché la famiglia della giovane, che vive in un piccolo villaggio in Ungheria, non avrebbe i mezzi economici per pagare il rimpatrio della salma. Per questo due associazioni hanno deciso di dare il via a una raccolta fondi e pagare l’ultimo viaggio della ventiquattrenne.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here