Ancona, calci, pugni e acqua gelata contro la compagna e la figlia: “Sguardo di troppo a un amico”


Ancona, calci, pugni e acqua gelata contro la compagna e la figlia: “Sguardo di troppo a un amico”


Un uomo di 41 anni, di origine sudamericana, ha aggredito la compagna e la figlia con calci, pugni e acqua gelata. Ad allertare le forze dell’ordine di Ancona è stata la donna, che ha fatto arrestare il convivente. Alla base del gesto un raptus di gelosia: secondo l’aggressore la partner avrebbe dato uno sguardo di troppo ad un amico.
Continua a leggere


Un uomo di 41 anni, di origine sudamericana, ha aggredito la compagna e la figlia con calci, pugni e acqua gelata. Ad allertare le forze dell’ordine di Ancona è stata la donna, che ha fatto arrestare il convivente. Alla base del gesto un raptus di gelosia: secondo l’aggressore la partner avrebbe dato uno sguardo di troppo ad un amico.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here