Codice Rosso visto da una sopravvissuta al femminicidio: “Ecco cosa manca a questa legge”


Codice Rosso visto da una sopravvissuta al femminicidio: “Ecco cosa manca a questa legge”


Abbiamo chiesto a una vittima di tentato femminicidio, Lidia Vivoli, i pro e i contro di Codice rosso, la nuova normativa in materia di violenza sulle donne. “È un punto di partenza, ma da vittima dico che non basta inasprire le pene. Manca la vera messa in sicurezza della donna, che dopo la denuncia finisce nel tritacarne dei servizi sociali e delle case famiglia, mentre il carnefice spesso resta ai domiciliari, dove niente gli impedisce di continuare a perseguitare la vittima. Non è così che ci salverete”.
Continua a leggere


Abbiamo chiesto a una vittima di tentato femminicidio, Lidia Vivoli, i pro e i contro di Codice rosso, la nuova normativa in materia di violenza sulle donne. “È un punto di partenza, ma da vittima dico che non basta inasprire le pene. Manca la vera messa in sicurezza della donna, che dopo la denuncia finisce nel tritacarne dei servizi sociali e delle case famiglia, mentre il carnefice spesso resta ai domiciliari, dove niente gli impedisce di continuare a perseguitare la vittima. Non è così che ci salverete”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here