Migranti, papa Francesco: “Nessuno è straniero, i più deboli devono essere aiutati”


Migranti, papa Francesco: “Nessuno è straniero, i più deboli devono essere aiutati”


Nessuno per Dio è “straniero” o “escluso”, ha detto papa Francesco durante la messa celebrata a San Pietro per i migranti e i loro soccorritori, in occasione del sesto anniversario della sua visita a Lampedusa. Per Bergoglio “i più deboli e vulnerabili devono essere aiutati” e “si tratta di una grande responsabilità, dalla quale nessuno si può esimere”.
Continua a leggere


Nessuno per Dio è “straniero” o “escluso”, ha detto papa Francesco durante la messa celebrata a San Pietro per i migranti e i loro soccorritori, in occasione del sesto anniversario della sua visita a Lampedusa. Per Bergoglio “i più deboli e vulnerabili devono essere aiutati” e “si tratta di una grande responsabilità, dalla quale nessuno si può esimere”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here