Motopesca italiano porta in salvo 50 migranti: “Lo facciamo per mio figlio, morto a 15 anni”


Motopesca italiano porta in salvo 50 migranti: “Lo facciamo per mio figlio, morto a 15 anni”


Le parole dell’armatore dell’Accursio Giarratano, il motopeschereccio di Sciacca che è rimasto 18 ore in mare aperto dopo aver soccorso 50 migranti in difficoltà a bordo di un gommone. Dopo essere approdati a Lampedusa ha detto: “Rifarei tutto. Noi soccorriamo i profughi in difficoltà, e lo facciamo anche come omaggio alla memoria di mio figlio morto a 15 anni per un cancro: non ci si gira dall’altra parte davanti a chiunque abbia bisogno”.
Continua a leggere


Le parole dell’armatore dell’Accursio Giarratano, il motopeschereccio di Sciacca che è rimasto 18 ore in mare aperto dopo aver soccorso 50 migranti in difficoltà a bordo di un gommone. Dopo essere approdati a Lampedusa ha detto: “Rifarei tutto. Noi soccorriamo i profughi in difficoltà, e lo facciamo anche come omaggio alla memoria di mio figlio morto a 15 anni per un cancro: non ci si gira dall’altra parte davanti a chiunque abbia bisogno”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here