Treviso, insultata e presa a calci per aver suonato il clacson: “Sporca negretta, torna a casa tua”


Treviso, insultata e presa a calci per aver suonato il clacson: “Sporca negretta, torna a casa tua”


La denuncia dell’aggressione subita venerdì scorso nel parcheggio di un distributore di benzina a Vazzola, in provincia di Treviso, dove Susy, 35 anni, è stata presa a calci e pugni e insultata per aver suonato una volta di troppo il clacson della sua auto tra l’indifferenza dei presenti: “Sporca negretta puzzi, tornatene in Marocco”.
Continua a leggere


La denuncia dell’aggressione subita venerdì scorso nel parcheggio di un distributore di benzina a Vazzola, in provincia di Treviso, dove Susy, 35 anni, è stata presa a calci e pugni e insultata per aver suonato una volta di troppo il clacson della sua auto tra l’indifferenza dei presenti: “Sporca negretta puzzi, tornatene in Marocco”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here