Uccisa e fatta a pezzi, il grido della mamma: “Imane come Pamela, giustizia anche per lei”


Uccisa e fatta a pezzi, il grido della mamma: “Imane come Pamela, giustizia anche per lei”


“Hanno ritrovato i resti di mia figlia per caso e li hanno attribuiti a una giovane straniera che a nessuno interessava”. È il grido di dolore della madre di Imane Laloua, la 22enne tunisina scomparsa nel 2003 e i cui resti sono stati identificati solo nel 2018. Secondo la Procura, che indaga per omicidio, Imane sarebbe morta accoltellata. “Prego tutti di non permettere che si spengano i riflettori sul caso: mia figlia, come Pamela Mastropietro, merita giustizia”.
Continua a leggere


“Hanno ritrovato i resti di mia figlia per caso e li hanno attribuiti a una giovane straniera che a nessuno interessava”. È il grido di dolore della madre di Imane Laloua, la 22enne tunisina scomparsa nel 2003 e i cui resti sono stati identificati solo nel 2018. Secondo la Procura, che indaga per omicidio, Imane sarebbe morta accoltellata. “Prego tutti di non permettere che si spengano i riflettori sul caso: mia figlia, come Pamela Mastropietro, merita giustizia”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here