Ambiente, allo studio una tassa da 0,2 euro sulla plastica: cosa cambia per i consumatori


Ambiente, allo studio una tassa da 0,2 euro sulla plastica: cosa cambia per i consumatori


Il governo, in vista della prossima legge di Bilancio, sta studiando l’applicazione di una imposta sulla plastica: un prelievo di 0,2 euro su ogni chilogrammo di plastica, da far pagare ai produttori e agli importatori. Il rischio, però, è che i maggiori costi ricadano sui consumatori, evenienza che l’esecutivo vuole scongiurare.
Continua a leggere


Il governo, in vista della prossima legge di Bilancio, sta studiando l’applicazione di una imposta sulla plastica: un prelievo di 0,2 euro su ogni chilogrammo di plastica, da far pagare ai produttori e agli importatori. Il rischio, però, è che i maggiori costi ricadano sui consumatori, evenienza che l’esecutivo vuole scongiurare.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here