Biella, preside di elementare e medie dispone il sequestro di smartphone e tablet a scuola

Biella, preside di elementare e medie dispone il sequestro di smartphone e tablet a scuola


Tiziano Badà, preside dell’istituto comprensivo del quartiere di Chiavazza di Biella, ha disposto il divieto assoluto di presentarsi in classe con smartphone e tablet da parte degli studenti: “Non ci metteremo a fare perquisizioni corporali a nessuno. Ma nel caso di studenti che entrano nel perimetro scolastico con smartphone o altro, scatterà il recupero degli apparecchi”.
Continua a leggere


Tiziano Badà, preside dell’istituto comprensivo del quartiere di Chiavazza di Biella, ha disposto il divieto assoluto di presentarsi in classe con smartphone e tablet da parte degli studenti: “Non ci metteremo a fare perquisizioni corporali a nessuno. Ma nel caso di studenti che entrano nel perimetro scolastico con smartphone o altro, scatterà il recupero degli apparecchi”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here