‘Blade Runner killer’, quando Oscar Pistorius uccise la fidanzata Reeva Steenkamp


‘Blade Runner killer’, quando Oscar Pistorius uccise la fidanzata Reeva Steenkamp


Il mito del campione paralimpico sudafricano Oscar Pistorius, velocista con le protesi, è caduto la notte di San Valentino del 2013, quando ha ucciso la fidanzata Reeva Steenkamp con 4 colpi di pistola. ‘Blade Runner killer’ sconta oggi una pena di 13 anni di carcere. “Credevo di sparare a un ladro”, si è sempre difeso, ma secondo la madre della vittima quella notte lei avrebbe tentato di lasciarlo.
Continua a leggere


Il mito del campione paralimpico sudafricano Oscar Pistorius, velocista con le protesi, è caduto la notte di San Valentino del 2013, quando ha ucciso la fidanzata Reeva Steenkamp con 4 colpi di pistola. ‘Blade Runner killer’ sconta oggi una pena di 13 anni di carcere. “Credevo di sparare a un ladro”, si è sempre difeso, ma secondo la madre della vittima quella notte lei avrebbe tentato di lasciarlo.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here