Bologna, infermiera aggredita dal figlio di un paziente al pronto soccorso: “Lividi e abrasioni”


Bologna, infermiera aggredita dal figlio di un paziente al pronto soccorso: “Lividi e abrasioni”


Ennesimo caso di violenza nei confronti del personale sanitario all’ospedale Maggiore di Bologna: una infermiera di 27 anni è stata aggredita dal figlio di un paziente al pronto soccorso, provocandole lividi e abrasioni guaribili in 7 giorni. Il ragazzo è stato denunciato mentre l’Azienda USL di Bologna e la Regione Emilia-Romagna hanno deciso di intervenire: dall’inizio dell’anno si sono registrati 7 casi simili.
Continua a leggere


Ennesimo caso di violenza nei confronti del personale sanitario all’ospedale Maggiore di Bologna: una infermiera di 27 anni è stata aggredita dal figlio di un paziente al pronto soccorso, provocandole lividi e abrasioni guaribili in 7 giorni. Il ragazzo è stato denunciato mentre l’Azienda USL di Bologna e la Regione Emilia-Romagna hanno deciso di intervenire: dall’inizio dell’anno si sono registrati 7 casi simili.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here