Femminicidio di Giulia Ballestri, tre anni dal delitto che ha indignato l’Italia


Femminicidio di Giulia Ballestri, tre anni dal delitto che ha indignato l’Italia


Il 16 settembre Giulia Ballestri veniva massacrata selvaggiamente con un bastone di legno e lasciata nuda e cadavere nella villa di famiglia a Ravenna. A tre anni dal delitto che indignò l’opinione pubblica, il marito Matteo Cagnoni è stato giudicato colpevole e condannato in appello all’ergastolo. A Ravenna, invece, dove aveva vissuto e promosso eventi benefici, nessuno la ricorda.
Continua a leggere


Il 16 settembre Giulia Ballestri veniva massacrata selvaggiamente con un bastone di legno e lasciata nuda e cadavere nella villa di famiglia a Ravenna. A tre anni dal delitto che indignò l’opinione pubblica, il marito Matteo Cagnoni è stato giudicato colpevole e condannato in appello all’ergastolo. A Ravenna, invece, dove aveva vissuto e promosso eventi benefici, nessuno la ricorda.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here