Il Papa di ritorno dall’Africa: “Xenofobia malattia come il morbillo, chi alza muri resta solo”


Il Papa di ritorno dall’Africa: “Xenofobia malattia come il morbillo, chi alza muri resta solo”


La xenofobia “è una malattia umana, come il morbillo” e coloro i quali alzano i muri “rimarranno soli”: le parole di papa Francesco durante il volo di ritorno da Mozambico, Madagascar e Mauritius. Bergoglio ha detto anche di non temere uno scisma nella Chiesa Usa ma di pregare “perché non ce ne siano”.
Continua a leggere


La xenofobia “è una malattia umana, come il morbillo” e coloro i quali alzano i muri “rimarranno soli”: le parole di papa Francesco durante il volo di ritorno da Mozambico, Madagascar e Mauritius. Bergoglio ha detto anche di non temere uno scisma nella Chiesa Usa ma di pregare “perché non ce ne siano”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here