Incidente Ferrara dopo la discoteca, il conducente dell’auto: “Dovevo morire con i miei amici”


Incidente Ferrara dopo la discoteca, il conducente dell’auto: “Dovevo morire con i miei amici”


“Non si dà pace. Si sente in colpa e so che non se lo perdonerà mai” dicono i familiari del 24enne che nella notte tra venerdì e sabato era alla guida della vettura schiantatasi contro un albero a Vigarano Mainarda. I suoi tre amici sono tutti morti. Il ragazzo aveva un tasso alcolemico pari a 1,30, superiore al limite consentito. Ora è indagato per omicidio stradale plurimo. Ma i genitori sono convinti: “L’alcol non c’entra”.
Continua a leggere


“Non si dà pace. Si sente in colpa e so che non se lo perdonerà mai” dicono i familiari del 24enne che nella notte tra venerdì e sabato era alla guida della vettura schiantatasi contro un albero a Vigarano Mainarda. I suoi tre amici sono tutti morti. Il ragazzo aveva un tasso alcolemico pari a 1,30, superiore al limite consentito. Ora è indagato per omicidio stradale plurimo. Ma i genitori sono convinti: “L’alcol non c’entra”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here