Prende a pugni il bullo, condannato a risarcirlo, Cassazione annulla tutto: “Lecita reazione”


Prende a pugni il bullo, condannato a risarcirlo, Cassazione annulla tutto: “Lecita reazione”


Il ragazzino era stato condannato a 14mila euro di risarcimento perché la sua reazione era stata a freddo e quindi non configurabile come legittima difesa. Per la Cassazione però il processo è da rifare perché non si può decontestualizzare il pugno dalle condizioni di umiliazione subite dal ragazzino per lungo tempo.
Continua a leggere


Il ragazzino era stato condannato a 14mila euro di risarcimento perché la sua reazione era stata a freddo e quindi non configurabile come legittima difesa. Per la Cassazione però il processo è da rifare perché non si può decontestualizzare il pugno dalle condizioni di umiliazione subite dal ragazzino per lungo tempo.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here