“STORIA CORTO”: QUASI 40 I CORTI IN CONCORSO GIUDICATI DA UNA GIURIA DI ESPERTI

Conferme e interesse in continuo aumento per la seconda edizione di “Storia in corto” il Festival di cortometraggi a tema storico ideato lo scorso anno dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Mentana. Per questa nuova edizione sono stati quasi quaranta i corti arrivati al momento della dead line, fissata per fine agosto. Così come lo scorso anno, quando ci furono corti non solo italiani ma anche europei: dall’Inghilterra e Polonia, anche nell’edizione 2019 “Storia in corto”, ha registrato partecipanti stranieri, addirittura d’oltre oceano, con una produzione proveniente da Cuba ed una coproduzione italo-cinese, insieme ad un corto spagnolo ed ad un altro italo- tedesco.
In questi giorni gli organizzatori hanno anche reso noti i nominativi della giuria che dovrà valutare i corti in vista del Festival in programma l’8- 9 e 10 novembre 2019 nella sala conferenze della Biblioteca comunale di Mentana. Il Presidente sarà il regista Gianfranco Pannone, insieme a lui la regista Rai Claudia Mencarelli, che durante del giornate del Festival terrà anche una masterclass per i ragazzi delle scuole locali. Gli altri giurati saranno i registi Toni Trupia e Massimo Mento, Raffaella Soleri, caporedattore Rai news24, Christian Uva, docente di Storia del cinema presso l’Università Roma Tre, Alessandra Bacci, producer Rai, Alessandro Guerra, docente nella facoltà di Scienze Politiche de La Sapienza, Paola Lupi, giornalista di Isoradio, il Direttore del MUGA Manuel Balducci ed il Sindaco di Mentana Marco Benedetti.

“E’ un Festival sempre più importante- ha detto proprio il Sindaco Benedetti- un’iniziativa culturale che ha ormai preso il decollo e che già lo scorso anno ha portato lustro a Mentana allargandosi poi in tutta Italia, perché il vincitore della scorsa edizione si è poi affermato con il suo corto in altre manifestazioni italiane , facendo sì che ogni volta fosse citato il nostro premio come il primo riconoscimento ottenuto. E’ un Festival che lega la questione culturale alla questione storica, perché Mentana è una città di storia e di cultura e deve continuare ad esserlo, perciò l’investimento dell’Amministrazione in questo senso è sempre più importante e il lavoro dell’Assessore Bravi risalta sempre più queste qualità di Mentana”.

“In questa seconda edizione di ‘Storia in corto’ abbiamo messo un premio di mille euro in denaro per il vincitore – ha spiegato l’Assessore alla Cultura Barbara Bravi- segno che questa Amministrazione crede fortemente in questo Festival che proseguirà a crescere in futuro. Sono contenta che siano arrivati tanti corti, nonostante il nostro sia un Festival con un tema un po’ di nicchia, lo scorso anno abbiamo avuto la sala della Biblioteca piena durante le varie serate, quest’anno auspichiamo ancora più pubblico visto che abbiamo ampliato la manifestazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here