Donna uccisa nel Palermitano, all’amante gridava: “Fermati, aspettiamo un figlio”


Donna uccisa nel Palermitano, all’amante gridava: “Fermati, aspettiamo un figlio”


Antonino Borgia, imprenditore di 51 anni, ha confessato il delitto di Ana Maria Lacramioara Di Piazza, 30enne assassinata nel Palermitano. L’uomo ha ammesso di averla uccisa a coltellate e colpi di bastone e di avere sepolto il corpo nelle campagne della zona. Nella scena dell’inseguimento ripresa dalle telecamere di un sistema di videosorveglianza si sente la donna che urla: “Ma che fai aspettiamo un bambino, io ti amo”.
Continua a leggere


Antonino Borgia, imprenditore di 51 anni, ha confessato il delitto di Ana Maria Lacramioara Di Piazza, 30enne assassinata nel Palermitano. L’uomo ha ammesso di averla uccisa a coltellate e colpi di bastone e di avere sepolto il corpo nelle campagne della zona. Nella scena dell’inseguimento ripresa dalle telecamere di un sistema di videosorveglianza si sente la donna che urla: “Ma che fai aspettiamo un bambino, io ti amo”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here