Morte Stefano Cucchi, Ilaria: “La droga fa male? Valutiamo querela contro Matteo Salvini”


Morte Stefano Cucchi, Ilaria: “La droga fa male? Valutiamo querela contro Matteo Salvini”


Ilaria Cucchi all’indomani della sentenza del processo bis sulla morte del fratello Stefano, che ha visto condannati i due carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro a 12 anni per omicidio preterintenzionale, ha dichiarato che “valuterà se querelare Matteo Salvini”. Il leader della Lega, dopo la pronuncia della prima corte d’Assise di Roma, aveva detto che il caso “dimostra che la droga fa male”.
Continua a leggere


Ilaria Cucchi all’indomani della sentenza del processo bis sulla morte del fratello Stefano, che ha visto condannati i due carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro a 12 anni per omicidio preterintenzionale, ha dichiarato che “valuterà se querelare Matteo Salvini”. Il leader della Lega, dopo la pronuncia della prima corte d’Assise di Roma, aveva detto che il caso “dimostra che la droga fa male”.
Continua a leggere

Continua a leggere

1 COMMENTO

  1. Possibile che la cosiddetta opinione pubblica veda tutto sempre d’impulso e senza onestà intellettuale, pur di portare acqua al proprio mulino?
    La frase testuale “Questo caso dimostra che la droga fa male” non è sinonimo di “Stefano Cucchi è morto di droga”, ma è un’iperbole diciamo “alla Duterte” (per quanto inopportuna, non costituisce reato querelabile da Ilaria) come a voler tirare la morale della favola col sottinteso semi-sillogismo “se Cucchi non fosse stato colto in flagranza di spaccio di droga, non sarebbe stato arrestato -> se non fosse stato arrestato, non sarebbe incappato proprio in quelle mele marce che l’hanno fatto fuori”, sottolineiamolo perchè Salvini ha chiaramente detto che le responsabilità personali vanno punite, senza estenderne gli abusi però all’intero corpo dei Carabinieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here