Nave attaccata dai pirati, parla il figlio di uno dei feriti: “Poteva andare molto peggio”


Nave attaccata dai pirati, parla il figlio di uno dei feriti: “Poteva andare molto peggio”


“Mio padre è stato uno dei primi ad essere aggredito: adesso sta bene, speriamo rientri presto”. Parla a Fanpage.it il figlio di Vincenzo Grosso, uno dei due italiani feriti a bordo della Remas, la nave della Micoperi attaccata da un gruppo armato di pirati nel Golfo del Messico. “Papà porta sempre una collanina, un regalo dei suoi: appena gliel’hanno strappata dal collo non ci ha più visto ed è subito partita la colluttazione. Aspettiamo il loro rientro”
Continua a leggere


“Mio padre è stato uno dei primi ad essere aggredito: adesso sta bene, speriamo rientri presto”. Parla a Fanpage.it il figlio di Vincenzo Grosso, uno dei due italiani feriti a bordo della Remas, la nave della Micoperi attaccata da un gruppo armato di pirati nel Golfo del Messico. “Papà porta sempre una collanina, un regalo dei suoi: appena gliel’hanno strappata dal collo non ci ha più visto ed è subito partita la colluttazione. Aspettiamo il loro rientro”
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here