Rosita Raffoni suicida a 16 anni, la vicenda in Cassazione: “I genitori volevano annientarla”


Rosita Raffoni suicida a 16 anni, la vicenda in Cassazione: “I genitori volevano annientarla”


La tragica vicenda di Rosita Raffoni, sedicenne che nel 2014 si uccise gettandosi dal tetto di una scuola a Forlì, arriva in Cassazione. In primo grado i genitori furono condannati a 3 anni e 6 mesi per maltrattamenti, poi la Corte di assise di appello di Bologna li ha assolti. Contro questa sentenza ha presentato ricorso la Procura generale.
Continua a leggere


La tragica vicenda di Rosita Raffoni, sedicenne che nel 2014 si uccise gettandosi dal tetto di una scuola a Forlì, arriva in Cassazione. In primo grado i genitori furono condannati a 3 anni e 6 mesi per maltrattamenti, poi la Corte di assise di appello di Bologna li ha assolti. Contro questa sentenza ha presentato ricorso la Procura generale.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here