Torino, tenta di avvelenare il figlio neonato con tranquillanti nel biberon poi si taglia le vene


Torino, tenta di avvelenare il figlio neonato con tranquillanti nel biberon poi si taglia le vene


Una mamma di 42 anni di Venaria Reale, alle porte di Torino, prima ha provato a uccidere il figlio di pochi mesi avvelenandolo con delle pastiglie di tranquillanti nel biberon e poi ha tentato il suicidio. Entrambi ricoverati in ospedale, non sarebbero in pericolo di vita. Indagini in corso da parte delle forze dell’ordine per ricostruire i motivi e la dinamica del gesto.
Continua a leggere


Una mamma di 42 anni di Venaria Reale, alle porte di Torino, prima ha provato a uccidere il figlio di pochi mesi avvelenandolo con delle pastiglie di tranquillanti nel biberon e poi ha tentato il suicidio. Entrambi ricoverati in ospedale, non sarebbero in pericolo di vita. Indagini in corso da parte delle forze dell’ordine per ricostruire i motivi e la dinamica del gesto.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here