Uccisa dal compagno a Partinico: “Ana Maria fuggiva dall’assassino coperta di sangue”


Uccisa dal compagno a Partinico: “Ana Maria fuggiva dall’assassino coperta di sangue”


Una giovane donna con il volto insanguinato e i vestiti strappati è stata uscire da un furgone bianco inseguita da un uomo, senza pantaloni. La donna è Ana Maria Di Piazza, la 30enne uccisa a bastonate e coltellate dal compagno il 23 novembre a Partinico, in Sicilia. Movente del delitto, secondo l’assassino reo confesso, una richiesta di soldi seguita all’annuncio di Ana Maria di essere incinta.
Continua a leggere


Una giovane donna con il volto insanguinato e i vestiti strappati è stata uscire da un furgone bianco inseguita da un uomo, senza pantaloni. La donna è Ana Maria Di Piazza, la 30enne uccisa a bastonate e coltellate dal compagno il 23 novembre a Partinico, in Sicilia. Movente del delitto, secondo l’assassino reo confesso, una richiesta di soldi seguita all’annuncio di Ana Maria di essere incinta.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here