Caso Estermann, la famiglia chiede riapertura indagini: “La sua morte è un mistero voluto”


Caso Estermann, la famiglia chiede riapertura indagini: “La sua morte è un mistero voluto”


I familiari della Guardia svizzera che nel 1998 uccise il suo comandante e poi si tolse la vita chiedono ai magistrati del Vaticano di riaprire il caso. I parenti di Cedric Tornay avrebbero riscontrato “numerose criticità” nella ricostruzione dei fatti. “Mai viste foto, il luogo del delitto, videoriprese, risultati di esami o verbali di deposizioni. Nulla”, ha sottolineato il legale della famiglia.
Continua a leggere


I familiari della Guardia svizzera che nel 1998 uccise il suo comandante e poi si tolse la vita chiedono ai magistrati del Vaticano di riaprire il caso. I parenti di Cedric Tornay avrebbero riscontrato “numerose criticità” nella ricostruzione dei fatti. “Mai viste foto, il luogo del delitto, videoriprese, risultati di esami o verbali di deposizioni. Nulla”, ha sottolineato il legale della famiglia.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here