Chieti, uccide la moglie con un bastone di legno: “Mi assillava, non voleva che guidassi”

Chieti, uccide la moglie con un bastone di legno: “Mi assillava, non voleva che guidassi”


Domenico Giannichi, 68 anni, di Torino di Sangro, in provincia di Chieti, ha confermato nell’interrogatorio di garanzia di aver ucciso la moglie Luisa Ciarelli al culmine di una lite scoppiata perché la donna non voleva che lui si mettesse alla guida. “Mi assillava”, ha detto il killer davanti al pubblico ministero, Gabriella De Lucia, e la gip, Italo Radoccia.
Continua a leggere


Domenico Giannichi, 68 anni, di Torino di Sangro, in provincia di Chieti, ha confermato nell’interrogatorio di garanzia di aver ucciso la moglie Luisa Ciarelli al culmine di una lite scoppiata perché la donna non voleva che lui si mettesse alla guida. “Mi assillava”, ha detto il killer davanti al pubblico ministero, Gabriella De Lucia, e la gip, Italo Radoccia.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here