Foggia, uccise figlio dell’amante: parzialmente incapace di intendere ma aveva porto d’armi


Foggia, uccise figlio dell’amante: parzialmente incapace di intendere ma aveva porto d’armi


Rosario Giuseppe Marano, 67 anni, condannato a dieci anni di reclusione e a 5 anni di Rems, strutture che hanno sostituito gli ospedali psichiatrici giudiziari., per l’omicidio del figlio della sua compagna, Vasyl Yenatiuk. La famiglia della vittima ora accusa anche i medici che attestarono la sua sanità mentale permettendogli il porto d’armi.
Continua a leggere


Rosario Giuseppe Marano, 67 anni, condannato a dieci anni di reclusione e a 5 anni di Rems, strutture che hanno sostituito gli ospedali psichiatrici giudiziari., per l’omicidio del figlio della sua compagna, Vasyl Yenatiuk. La famiglia della vittima ora accusa anche i medici che attestarono la sua sanità mentale permettendogli il porto d’armi.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here