Sardegna, bimbo segregato nella “casa degli orrori” dai genitori: arrestata anche la zia


Sardegna, bimbo segregato nella “casa degli orrori” dai genitori: arrestata anche la zia


Svolta nel caso dell’inchiesta partita la scorsa estate sul bambino di 11 anni tenuto segregato dai genitori nella sua cameretta all’interno di una “villetta degli orrori”, nelle campagne vicino ad Arzachena, in Costa Smeralda. Dopo gli arresti del padre e della mamma del piccolo, le manette sono scattare anche per una zia del bimbo.
Continua a leggere


Svolta nel caso dell’inchiesta partita la scorsa estate sul bambino di 11 anni tenuto segregato dai genitori nella sua cameretta all’interno di una “villetta degli orrori”, nelle campagne vicino ad Arzachena, in Costa Smeralda. Dopo gli arresti del padre e della mamma del piccolo, le manette sono scattare anche per una zia del bimbo.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here