Bologna, avvelenano e uccidono amico per derubarlo: fermati marito e moglie


Bologna, avvelenano e uccidono amico per derubarlo: fermati marito e moglie


Quello che appariva come un decesso naturale dovuto ad arresto cardiaco improvviso si è rivelato invece una decesso causato da una condotta criminale. Per la morte del 63enne Vito Balboni in manette sono finiti un 54enne e un 49enne a cui vengono contestati i reati di rapina pluriaggravata, morte come conseguenza di altro delitto e indebito utilizzo di carte di pagamento.
Continua a leggere


Quello che appariva come un decesso naturale dovuto ad arresto cardiaco improvviso si è rivelato invece una decesso causato da una condotta criminale. Per la morte del 63enne Vito Balboni in manette sono finiti un 54enne e un 49enne a cui vengono contestati i reati di rapina pluriaggravata, morte come conseguenza di altro delitto e indebito utilizzo di carte di pagamento.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here