Brescia, rapina violenta in villa: ragazzo di 28 anni legato e picchiato con un cacciavite


Brescia, rapina violenta in villa: ragazzo di 28 anni legato e picchiato con un cacciavite


Sono entrati a volto coperto probabilmente pensando che in casa non ci fosse nessuno, e invece si sono imbattuti in un giovane di 28 anni che vive nella villa insieme alla famiglia. Prima di portare a termine la rapina, la banda criminale ha picchiato e legato e mani e piedi il 28enne, per poi scappare con un bottino di circa 4mila euro. L’episodio è avvenuto a Bedizzole, nel Bresciano.
Continua a leggere


Sono entrati a volto coperto probabilmente pensando che in casa non ci fosse nessuno, e invece si sono imbattuti in un giovane di 28 anni che vive nella villa insieme alla famiglia. Prima di portare a termine la rapina, la banda criminale ha picchiato e legato e mani e piedi il 28enne, per poi scappare con un bottino di circa 4mila euro. L’episodio è avvenuto a Bedizzole, nel Bresciano.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here