Camorra, mutui per case con documenti falsi: il clan Contini minacciava di morte i bimbi


Camorra, mutui per case con documenti falsi: il clan Contini minacciava di morte i bimbi


Cinquantanove persone sono indagate in una inchiesta su un sistema escogitato dal clan Contini per mettere le mani sui mutui, con l’aiuto di un notaio, un direttore di banca e un esercito di prestanomi. In una circostanza il presunto boss Rullo avrebbe minacciato di uccidere un bambino per avere degli assegni da un complice.
Continua a leggere


Cinquantanove persone sono indagate in una inchiesta su un sistema escogitato dal clan Contini per mettere le mani sui mutui, con l’aiuto di un notaio, un direttore di banca e un esercito di prestanomi. In una circostanza il presunto boss Rullo avrebbe minacciato di uccidere un bambino per avere degli assegni da un complice.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here