Pescara, omicidio di capodanno. L’autopsia: “Cervoni ucciso da molti colpi alla testa”


Pescara, omicidio di capodanno. L’autopsia: “Cervoni ucciso da molti colpi alla testa”


Marco Cervoni, il 35enne ucciso il giorno di Capodanno a Pescara, nel quartiere Rancitelli, è morto a causa dei numerosi colpi alla testa ricevuti, che gli hanno causato edema ed emorragia cerebrale. L’uomo è stato ucciso all’interno del complesso residenziale conosciuto col nome di Ferro di Cavallo.
Continua a leggere


Marco Cervoni, il 35enne ucciso il giorno di Capodanno a Pescara, nel quartiere Rancitelli, è morto a causa dei numerosi colpi alla testa ricevuti, che gli hanno causato edema ed emorragia cerebrale. L’uomo è stato ucciso all’interno del complesso residenziale conosciuto col nome di Ferro di Cavallo.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here