Carabiniere ucciso, la vedova Cerciello: “Nella tomba con Mario i sogni e i nostri figli mai nati”


Carabiniere ucciso, la vedova Cerciello: “Nella tomba con Mario i sogni e i nostri figli mai nati”


Alla vigilia dell’inizio del processo per omicidio per la morte di Mario Cerciello Rega, che vede come imputati i due americani Finnegan Lee Elder e Christian Gabriel Natale Hjorth, la vedova Rosa Maria ha scritto una lettera per ricordare il marito tragicamente scomparso, chiedendo “giustizia, non vendetta”.
Continua a leggere


Alla vigilia dell’inizio del processo per omicidio per la morte di Mario Cerciello Rega, che vede come imputati i due americani Finnegan Lee Elder e Christian Gabriel Natale Hjorth, la vedova Rosa Maria ha scritto una lettera per ricordare il marito tragicamente scomparso, chiedendo “giustizia, non vendetta”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here