La Cassazione: “La testata di Roberto Spada fu mafiosa. Assordante silenzio e clima di omertà”


La Cassazione: “La testata di Roberto Spada fu mafiosa. Assordante silenzio e clima di omertà”


L’assordante silenzio delle persone presenti, le repentine chiusure di porte e finestre, l’omertà delle persone che frequentavano la palestra dello Spada, le frasi minacciose usate verso le vittime”, sono tutti elementi decisivi per raccontare l’ambiente mafioso in cui è stato compiuto il gesto della testata a Daniele Piervincenzi che ha portato alla condanna definitiva a sei anni di reclusione per Roberto Spada.
Continua a leggere


L’assordante silenzio delle persone presenti, le repentine chiusure di porte e finestre, l’omertà delle persone che frequentavano la palestra dello Spada, le frasi minacciose usate verso le vittime”, sono tutti elementi decisivi per raccontare l’ambiente mafioso in cui è stato compiuto il gesto della testata a Daniele Piervincenzi che ha portato alla condanna definitiva a sei anni di reclusione per Roberto Spada.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here