Morte Bryant, pilota dell’elicottero sotto inchiesta nel 2015 per aver volato con scarsa visibilità


Morte Bryant, pilota dell’elicottero sotto inchiesta nel 2015 per aver volato con scarsa visibilità


Nuovi particolari emergono intorno alla tragedia della morte di Kobe Bryant, di sua figlia Gianna e di altre sette persone dello scorso 26 gennaio. Ara Zobayan, pilota dell’aereo che trasportava l’ex star della NBA, era stato sanzionato nel 2015 dalla FFA (Federal Aviation Administration) per una violazione delle regole nello spazio aereo nei pressi dell’aeroporto di Los Angeles l’11 maggio del 2015: secondo quanto riportato dal Los Angeles Times l’elicotterista aveva volato in condizioni di scarsa visibilità senza essere autorizzato.
Continua a leggere


Nuovi particolari emergono intorno alla tragedia della morte di Kobe Bryant, di sua figlia Gianna e di altre sette persone dello scorso 26 gennaio. Ara Zobayan, pilota dell’aereo che trasportava l’ex star della NBA, era stato sanzionato nel 2015 dalla FFA (Federal Aviation Administration) per una violazione delle regole nello spazio aereo nei pressi dell’aeroporto di Los Angeles l’11 maggio del 2015: secondo quanto riportato dal Los Angeles Times l’elicotterista aveva volato in condizioni di scarsa visibilità senza essere autorizzato.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here