“Vienimi dietro, sono elettrica”: polemiche a Ragusa per la pubblicità sessista, ira del sindaco


“Vienimi dietro, sono elettrica”: polemiche a Ragusa per la pubblicità sessista, ira del sindaco


Polemiche social per la pubblicità sessista per la promozione di uno scooter elettrico apparsa a Ragusa. “Vienimi dietro, sono elettrica” è la scritta che si vede sui cartelloni accanto ad una ragazza seminuda di spalle. Ira del sindaco Peppe Cassì, che ha diffidato l’azienda committente: “Campagna offensiva”.
Continua a leggere


Polemiche social per la pubblicità sessista per la promozione di uno scooter elettrico apparsa a Ragusa. “Vienimi dietro, sono elettrica” è la scritta che si vede sui cartelloni accanto ad una ragazza seminuda di spalle. Ira del sindaco Peppe Cassì, che ha diffidato l’azienda committente: “Campagna offensiva”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here