Bernardeschi: “Abbiamo chiuso i porti, ma ora con il Coronavirus siamo noi gli emarginati”


Bernardeschi: “Abbiamo chiuso i porti, ma ora con il Coronavirus siamo noi gli emarginati”


Con un lunghissimo post su Instagram il calciatore della Juventus Federico Bernardeschi parla del Coronavirus, ma non dimentica gli ultimi mesi vissuti dall’Italia: “Abbiamo chiuso i porti a chiunque. Abbiamo fatto morire donne e bambini, perché prima veniva la nostra sicurezza, la nostra ricchezza e poi le loro vite. E adesso siamo noi gli emarginati. Ricordiamocelo quando finirà”.
Continua a leggere


Con un lunghissimo post su Instagram il calciatore della Juventus Federico Bernardeschi parla del Coronavirus, ma non dimentica gli ultimi mesi vissuti dall’Italia: “Abbiamo chiuso i porti a chiunque. Abbiamo fatto morire donne e bambini, perché prima veniva la nostra sicurezza, la nostra ricchezza e poi le loro vite. E adesso siamo noi gli emarginati. Ricordiamocelo quando finirà”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here