Coronavirus a Milano, bar chiusi alle 18, no a palestre e discoteche: cosa si può e non si può fare


Coronavirus a Milano, bar chiusi alle 18, no a palestre e discoteche: cosa si può e non si può fare


Dall’8 marzo è attivo il nuovo decreto in tutta la Lombardia per contenere la diffusione del coronavirus: anche Milano si trova a fare i conti con una lunga quarantena che resterà in vigore almeno fino al 3 aprile e che prevede una lunga serie di restrizioni per quanto riguarda attività commerciali, attività sportive e ludiche. Ecco come deve cambiare la vita dei milanesi tra palestre e discoteche chiuse, coprifuoco per bar e ristoranti e centri commerciali chiusi.
Continua a leggere


Dall’8 marzo è attivo il nuovo decreto in tutta la Lombardia per contenere la diffusione del coronavirus: anche Milano si trova a fare i conti con una lunga quarantena che resterà in vigore almeno fino al 3 aprile e che prevede una lunga serie di restrizioni per quanto riguarda attività commerciali, attività sportive e ludiche. Ecco come deve cambiare la vita dei milanesi tra palestre e discoteche chiuse, coprifuoco per bar e ristoranti e centri commerciali chiusi.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here