Coronavirus a Milano, navigli e parchi ancora affollati dai runner: forse è tempo che restino a casa


Coronavirus a Milano, navigli e parchi ancora affollati dai runner: forse è tempo che restino a casa


Aumentano di giorno in giorno i runner che riempiono strade e parchi per fare attività fisica: accade anche a Milano dove lo scorso weekend in tanti, complice il bel tempo, si sono riversati lungo i navigli e nei parchi, quelli ancora aperti, per correre, in compagnia o da soli. Il rischio è che si creino, come è accaduto, assembramenti di persone. Le corse e le passeggiate all’aperto non sono vietate dal decreto del governo varato per contenere il coronavirus ma l’approfittare di una concessione da parte di pochi potrebbe rendere vano un sacrificio di molti.
Continua a leggere


Aumentano di giorno in giorno i runner che riempiono strade e parchi per fare attività fisica: accade anche a Milano dove lo scorso weekend in tanti, complice il bel tempo, si sono riversati lungo i navigli e nei parchi, quelli ancora aperti, per correre, in compagnia o da soli. Il rischio è che si creino, come è accaduto, assembramenti di persone. Le corse e le passeggiate all’aperto non sono vietate dal decreto del governo varato per contenere il coronavirus ma l’approfittare di una concessione da parte di pochi potrebbe rendere vano un sacrificio di molti.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here