Coronavirus, anestesista di Bergamo lancia l’allarme: “Reggeremo pochissimo”


Coronavirus, anestesista di Bergamo lancia l’allarme: “Reggeremo pochissimo”


“Se il trend dell’epidemia da SarsCov2 continuerà con questo ritmo, Bergamo reggerà ancora per pochissimo”. Lo ha detto all’Ansa Ivano Riva, anestesista e rianimatore dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII da settimane sotto pressione per via del gran numero di pazienti con Coronavirus ricoverati: “Intubiamo in Terapia intensiva anche più di 7 persone al giorno e lavoriamo senza sosta”. Il direttore del reparto di Malattie infettive, Marco Rizzi: “Per ampiezza di diffusione il coronavirus è molto simile all’Aids”.
Continua a leggere


“Se il trend dell’epidemia da SarsCov2 continuerà con questo ritmo, Bergamo reggerà ancora per pochissimo”. Lo ha detto all’Ansa Ivano Riva, anestesista e rianimatore dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII da settimane sotto pressione per via del gran numero di pazienti con Coronavirus ricoverati: “Intubiamo in Terapia intensiva anche più di 7 persone al giorno e lavoriamo senza sosta”. Il direttore del reparto di Malattie infettive, Marco Rizzi: “Per ampiezza di diffusione il coronavirus è molto simile all’Aids”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here