Coronavirus, boom di consegne a domicilio, l’appello dei corrieri: “Ordinate solo prodotti essenziali”


Coronavirus, boom di consegne a domicilio, l’appello dei corrieri: “Ordinate solo prodotti essenziali”


“Chiediamo alle persone di limitare al minimo l’utilizzo dell’e-commerce sulle cose non necessarie”. È l’appello che il sindacato Filt Cgil Milano fa ai consumatori a nome dei corrieri e dei lavoratori della logistica, impegnati in queste ore in uno sforzo straordinario anche per l’alto numero di ordini a domicilio dovuto all’isolamento forzato di milioni di persone per le misure anti coronavirus. A Busto Arsizio è ricoverato il primo driver di Amazon contagiato. “Le precauzioni vengono prese”, spiegano i sindacalisti, “ma per chi sta fuori tutto il giorno e tocca 200 pacchi è complicato lavarsi le mani a ogni consegna”.
Continua a leggere


“Chiediamo alle persone di limitare al minimo l’utilizzo dell’e-commerce sulle cose non necessarie”. È l’appello che il sindacato Filt Cgil Milano fa ai consumatori a nome dei corrieri e dei lavoratori della logistica, impegnati in queste ore in uno sforzo straordinario anche per l’alto numero di ordini a domicilio dovuto all’isolamento forzato di milioni di persone per le misure anti coronavirus. A Busto Arsizio è ricoverato il primo driver di Amazon contagiato. “Le precauzioni vengono prese”, spiegano i sindacalisti, “ma per chi sta fuori tutto il giorno e tocca 200 pacchi è complicato lavarsi le mani a ogni consegna”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here