Coronavirus, cittadina paga le pizze a medici e infermieri che curano i malati: “Ci siamo commossi”


Coronavirus, cittadina paga le pizze a medici e infermieri che curano i malati: “Ci siamo commossi”


Sabina Baggioli è un’infermiera attualmente impiegata all’ospedale di Lodi per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Ma dopo turni massacranti ed energie impiegate al servizio dei pazienti che non stanno bene, su Facebook scrive una lettera a cuore aperto per condividere la sua commozione: “Ecco una infermiera di Sala Operatoria, ex Neurorianimazione, passata dall’oggi al domani in Corona-Ria, dopo una giornata di merda, spettinata e che puzza di disinfettante, che si commuove con sette pizze in mano davanti a un ragazzo della pizzeria”.
Continua a leggere


Sabina Baggioli è un’infermiera attualmente impiegata all’ospedale di Lodi per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Ma dopo turni massacranti ed energie impiegate al servizio dei pazienti che non stanno bene, su Facebook scrive una lettera a cuore aperto per condividere la sua commozione: “Ecco una infermiera di Sala Operatoria, ex Neurorianimazione, passata dall’oggi al domani in Corona-Ria, dopo una giornata di merda, spettinata e che puzza di disinfettante, che si commuove con sette pizze in mano davanti a un ragazzo della pizzeria”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here