Coronavirus, è corsa ai respiratori. Ma per la maggior parte bisognerà aspettare 45 giorni


Coronavirus, è corsa ai respiratori. Ma per la maggior parte bisognerà aspettare 45 giorni


La Consip ha preparato e aggiudicato in tempi record una gara per 3900 ventilatori, anche se ne servirebbero 5000. Ma per il 74 per cento di quelli necessari per le Terapie intensive bisognerà aspettare alcune settimane. Al termine della procedura negoziata d’urgenza, la promessa è che arriveranno negli ospedali italiani 2264 ventilatori polmonari “ad alta complessità” per le terapie intensive e 1654 ventilatori per la terapia sub-intensiva. A dispetto dei tempi brevissimi per le procedure, non tutte le forniture prevedono scadenze altrettanto risicate.
Continua a leggere


La Consip ha preparato e aggiudicato in tempi record una gara per 3900 ventilatori, anche se ne servirebbero 5000. Ma per il 74 per cento di quelli necessari per le Terapie intensive bisognerà aspettare alcune settimane. Al termine della procedura negoziata d’urgenza, la promessa è che arriveranno negli ospedali italiani 2264 ventilatori polmonari “ad alta complessità” per le terapie intensive e 1654 ventilatori per la terapia sub-intensiva. A dispetto dei tempi brevissimi per le procedure, non tutte le forniture prevedono scadenze altrettanto risicate.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here