Coronavirus e solitudine, gli psicologi: “Chi è solo rischia di cadere nell’ossessione”


Coronavirus e solitudine, gli psicologi: “Chi è solo rischia di cadere nell’ossessione”


“Chi è solo e ha di suo un livello di percezione del rischio molto elevato, deve chiedere il prima possibile un sostegno psicologico per evitare di sviluppare vere e proprie forme di stress post traumatico”. Lo sottolinea la Società italiana di psicologia dell’emergenza attraverso il suo vicepresidente Anna Sozzi.
Continua a leggere


“Chi è solo e ha di suo un livello di percezione del rischio molto elevato, deve chiedere il prima possibile un sostegno psicologico per evitare di sviluppare vere e proprie forme di stress post traumatico”. Lo sottolinea la Società italiana di psicologia dell’emergenza attraverso il suo vicepresidente Anna Sozzi.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here