Coronavirus, il Coni e Conte hanno fermato la giostra del calcio: era ora


Coronavirus, il Coni e Conte hanno fermato la giostra del calcio: era ora


E’ servita la presa di posizione di Malagò, e il successivo decreto del premier Conte che ha reso tutta Italia una zona rossa, per fermare lo sport. Il calcio negli ultimi giorni ha dato la peggiore immagine di sé, tra contrapposizioni e incapacità di vedere oltre i propri interessi. Fermarsi era l’unica scelta possibile.
Continua a leggere


E’ servita la presa di posizione di Malagò, e il successivo decreto del premier Conte che ha reso tutta Italia una zona rossa, per fermare lo sport. Il calcio negli ultimi giorni ha dato la peggiore immagine di sé, tra contrapposizioni e incapacità di vedere oltre i propri interessi. Fermarsi era l’unica scelta possibile.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here