Coronavirus, la lettera di Luciana Littizzetto ai “cretini che girano ancora per strada”


Coronavirus, la lettera di Luciana Littizzetto ai “cretini che girano ancora per strada”


Nel consueto spazio di “Che Tempo Che Fa”, la comica torinese dedica una lettera immaginaria alle persone che in questi giorni continuano a girare in strada senza averne necessità: “Tu che non hai un cane da portare a giù e neanche una nonna da tirare su. Tu che non devi andare da nessuna parte però ci vai. Allora ascolta, se proprio senti il bisogno di uscire di casa, segui il mio consiglio: vai, ma vai a ca**re! “.
Continua a leggere


Nel consueto spazio di “Che Tempo Che Fa”, la comica torinese dedica una lettera immaginaria alle persone che in questi giorni continuano a girare in strada senza averne necessità: “Tu che non hai un cane da portare a giù e neanche una nonna da tirare su. Tu che non devi andare da nessuna parte però ci vai. Allora ascolta, se proprio senti il bisogno di uscire di casa, segui il mio consiglio: vai, ma vai a ca**re! “.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here