Coronavirus, la moglie del capotreno: “Mio marito non tutelato, esce di casa col terrore negli occhi”

Coronavirus, la moglie del capotreno: “Mio marito non tutelato, esce di casa col terrore negli occhi”


Simona, moglie di un Capotreno che lavora per Ferrovie dello Stato, ha scritto una lettera a Fanpage.it per dare voce a tutti i dipendenti del settore dei trasporti pubblici nei giorni dell’ epidemia da Coronavirus: “L’Italia non li protegge e non protegge le loro famiglie. Sono costretti a lavorare senza nessuna protezione, senza mascherine, né guanti, esponendosi ad un rischio elevatissimo di contagio”.
Continua a leggere


Simona, moglie di un Capotreno che lavora per Ferrovie dello Stato, ha scritto una lettera a Fanpage.it per dare voce a tutti i dipendenti del settore dei trasporti pubblici nei giorni dell’ epidemia da Coronavirus: “L’Italia non li protegge e non protegge le loro famiglie. Sono costretti a lavorare senza nessuna protezione, senza mascherine, né guanti, esponendosi ad un rischio elevatissimo di contagio”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here