Coronavirus, lo sfogo del sindaco di Delia e quel “ritardato” che rovina un messaggio giusto


Coronavirus, lo sfogo del sindaco di Delia e quel “ritardato” che rovina un messaggio giusto


È diventato virale lo sfogo del sindaco di Delia, in Sicilia, contro chi non rispetta le regole del decreto “Io resto a casa”. Peccato però che, sul finale, quella parola “ritardato” come sinonimo di “stupido” faccia storcere il naso, rendendo un messaggio giusto in un’offesa – seppur indiretta – alle persone con disabilità.
Continua a leggere


È diventato virale lo sfogo del sindaco di Delia, in Sicilia, contro chi non rispetta le regole del decreto “Io resto a casa”. Peccato però che, sul finale, quella parola “ritardato” come sinonimo di “stupido” faccia storcere il naso, rendendo un messaggio giusto in un’offesa – seppur indiretta – alle persone con disabilità.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here