Coronavirus, Lorenzo è infermiere: “Ora ci chiamano eroi, ma prima, la politica dov’era?”


Coronavirus, Lorenzo è infermiere: “Ora ci chiamano eroi, ma prima, la politica dov’era?”


Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un infermiere, Lorenzo Pintori. Nella foto, il viso stanco segnato dalla mascherina: “Non serve a niente chiamarci erosi se da domani non cambierà qualcosa oppure la classe dirigente continuerà a togliere fondi per la sanità? Chi sarebbe disposto a rischiare la vita per 1500 euro?”
Continua a leggere


Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un infermiere, Lorenzo Pintori. Nella foto, il viso stanco segnato dalla mascherina: “Non serve a niente chiamarci erosi se da domani non cambierà qualcosa oppure la classe dirigente continuerà a togliere fondi per la sanità? Chi sarebbe disposto a rischiare la vita per 1500 euro?”
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here